Procedure per il rilascio dei certificati di circolazione Eur 1 "full digital"

 

Per superare il sistema di gestione cartacea dei documenti di circolazione

Con la Circolare n. 16/2021 del 30 aprile 2021, avvalorando quanto già introdotto con la Circolare n. 2/2021 del 15 gennaio 2021 e la Circolare n. 13/2021 del 16 marzo 2021, l’Agenzia delle Dogane ha confermato il proprio orientamento volto a superare il sistema di gestione cartacea dei documenti di circolazione e di origine preferenziale della merce. Tale indirizzo, resosi particolarmente necessario e urgente a causa dell’emergenza sanitaria mondiale, rispetta la tendenza del Legislatore unionale verso una completa dematerializzazione della documentazione doganale.

Sebbene l’orientamento del Legislatore sia chiaramente indirizzato verso un sistema di prove dell’origine basato sulla dichiarazione da parte degli Esportatori Autorizzato o Registrati (REX), dalla Decisione (UE) 2019/2195 del 25 novembre 2019, si evince che il Consiglio UE guardi con favore alla possibilità di presentare e rilasciare per mezzi elettronici le prove dell’origine, sulla base dell’accordo di due o più parti contraenti.

In questo senso, relativamente alle procedure di richiesta e di rilascio dei certificati EUR.1, EUR-MED e A.TR, l’Agenzia delle Dogane ha implementato una procedura digitale, obbligatoria dal 19 gennaio 2021, per la richiesta di tali certificati.

EUR.1 “full digital” per esportazioni verso la Svizzera

Con specifico riferimento delle operazioni di doganali di esportazione dall’Italia verso la Svizzera, a partire dal 15 marzo 2021, nel rispetto delle disposizioni unionali in materia, su base meramente facoltativa, è stata avviata la procedura sperimentale per il rilascio dei certificati di circolazione EUR.1 nella forma cosiddetta “full digital”.

Secondo una modalità affine a quella esposta sopra, l’operatore che intende richiedere il rilascio del certificato EUR.1 in procedura “full digital” deve inserire nella casella 44 del DAU, in sede di compilazione, il codice 31YY.

Per tali operazioni, laddove NON intenda aderire alla procedura “full digital”, l’operatore dovrà trasmettere una richiesta digitale del certificato di origine EUR.1 (codice 26YY) che sarà poi validato in forma cartacea da parte del competente Ufficio delle Dogane.

Per ciascuna dichiarazione doganale di esportazione in cui è stato richiesto un certificato EUR.1 “full digital” è possibile effettuare il download del certificato digitale in formato pdf dal momento in cui il sistema comunica lo svincolo delle merci.

Il certificato EUR.1 digitale viene quindi stampato su carta bianca e presentato all’ufficio doganale svizzero per l’effettuazione dell’operazione di importazione.

Certificati previdimati

In relazione alla proroga dello stato di emergenza relativo al rischio sanitario da Covid-19, è stato confermato l’utilizzo della modalità della cosiddetta “previdimazione” dei certificati EUR.1, EUR-MED e A.TR fino al 31 luglio 2021.

Tuttavia, limitatamente ai casi di esportazioni dall’Italia verso la in Svizzera, dal 1° maggio 2021, non è più consentita la stampa del certificato di origine EUR.1 sui formulari “previdimati” dagli Uffici delle Dogane.

Per tutte le informazioni contattare il Servizio Estero Artser.

Servizi correlati

Bando Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale

Una delle prime misure del PNRR dedicate alle imprese, rappresenta un'importate...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Gennaio 2022

Di seguito una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali...
Scopri di più

Corsi Export - Fare business in Medio Oriente, Negoziazione ed Export Control
| Seconda edizione |

L’Area Business Internazionale e la Scuola di Formazione Artser offrono alle imprese...
Scopri di più

Bando Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 200.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Tutti i bandi e i contributi

Hai intenzione di  investire in sviluppo, innovazione, internazionalizzazione  e...
Scopri di più

Servizio Estero - International Business Staff

Orientamento e check up per la valutazione dei mercati e delle migliori modalità di...
Scopri di più

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Analisi finanziaria

Consulenti esperti visitano le imprese e ne analizzano: redditività, liquidità,...
Scopri di più

Bando Fai Credito Rilancio 2022

Per prevenire le crisi di liquidità e migliorare le condizioni di accesso al credito...
Scopri di più

Bonus Export digitale 2022

I "bonus export digitale" sono contributi finalizzati a sviluppare...
Scopri di più

Fondo Impresa femminile 2022

Il bando disciplina le modalità di azione del Fondo impresa femminile, al fine di...
Scopri di più

Bando Impianti innovativi a biomassa

Il bando di Regione Lombardia è destinato a  incentivare la sostituzione degli...
Scopri di più

Bando Digital Export 2022

Il sistema camerale lombardo e Regione Lombardia sostengono le piccole e medie imprese che...
Scopri di più

Bando Economia Circolare Lombardia 2022

Favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia...
Scopri di più

Modello 730 e Imu

Per il tuo 730 e quello dei tuoi familiari affidati al CAF  (Centro di Assistenza...
Scopri di più