Sicurezza, perché è utile cambiare strategia sulla formazione

 

È sufficiente stare in formazione perenne?

Una delle parole che incessantemente ricorre quando si parla di infortuni sul lavoro, di sicurezza nei luoghi di lavoro, di cultura della sicurezza, tanto a livello internazionale che europeo che italiano, è quella della formazione: più formazione dei datori di lavoro, più formazione dei manager e delle figure di responsabilità, più formazione dei lavoratori all’utilizzo delle nuove tecnologie e al cambiamento.

Ma siamo sicuri che è sufficiente stare in formazione perenne per ricavarne utilità?

In alcune realtà dove abbiamo proposto un percorso formativo “diverso” che aiutasse a percepire la sicurezza (o l’insicurezza), abbiamo visto crescere enormemente la motivazione al cambiamento del comportamento dei lavoratori.

La responsabilità degli errori commessi in un evento infortunistico è quasi sempre da attribuire all’uomo; nonostante si lavori incessantemente per rendere più affidabili le attrezzature, i materiali e gli impianti, si aggiungano ridondanze e protezioni, IL fattore principale rimane quello legato alle condizioni psico-fisiche dei lavoratori.

Quali sono le reazioni del nostro comportamento di fronte a determinati pericoli o stimoli? Perchè in determinate situazioni non si è stati capaci di adottare un comportamento adeguato? Quali strategie di collaborazione e valorizzazione del potenziale delle persone possono procurare un utile vantaggio anche all’impresa?

È utile prevedere attestati ogni 2 o 3 ore di formazione (con il problema che il lavoratore stesso non riesce neppure più a tenerli adeguatamente archiviati)? È importante il bagaglio nozionistico o serve rafforzare anche altre competenze cognitivo-comportamentali nei lavoratori? L’universo dei comparti, esperienze, anzianità, mansioni richiederebbe quante regole formative per essere completo?

Ci vengono in mente le parole di tanti atleti dello sport dove si è capito che mente e corpo sono tutt’uno e non basta allenare uno se non si lavora anche sull’altro.

È evidente che servono dati e misurazioni oggettive per poter proporre azioni che arrivino a cambiare il modo di vedere il proprio lavoro quotidiano.E’ evidente che non è un lavoro che si può fare a distanza, con una piattaforma informatica, standardizzando e moltiplicando soluzioni pre-confezionate.

È evidente che ci vuole un imprenditore avveduto, motivato, appassionato a questo lavoro chirurgico, fatto di riscontri vicendevoli tra le persone che insieme lavorano ogni giorno e che prima di ogni altra cosa, cercano la fiducia nel proprio compagno/collega.

Bene, noi ci stiamo già lavorando e se sei interessato a saperne di più, contattaci.

Servizi correlati

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più

DVR - Documento di Valutazione dei Rischi

Il DVR , Documento di Valutazione dei Rischi  contiene i rischi e le misure preventive per...
Scopri di più

OT23 (ex OT24)

L'Inail premia con uno "sconto" denominato " oscillazione per prevenzione...
Scopri di più

Bando Formare per Assumere

Con decreto n. 9190 del 6 luglio 2021, Regione Lombardia ha approvato il...
Scopri di più

Apprendistato Professionalizzante Art. 44 D.Lgs. 81/2015

Il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato che si...
Scopri di più

Valutazione rischio chimico

La tutela dei lavoratori, in materia di rischio chimico, viene definita dal Testo Unico in...
Scopri di più

Moca – Materiali e oggetti destinati al contatto con alimenti

I Moca, Materiali o Oggetti a Contatto con gli Alimenti, sono tutti i prodotti destinati a...
Scopri di più

Sicurezza nei luoghi di lavoro: prevenire i rischi

I sistemi di  prevenzione , le  buone prassi  e la  gestione dei potenziali...
Scopri di più

Gestione Rifiuti

La gestione dei rifiuti in Italia è disciplinata dalla Parte quarta del Testo Unico...
Scopri di più

Consulenza ambientale

Consulenza ambientale per le aziende - AIA, AUA, SCIA, Gestione rifiuti, Emissioni in...
Scopri di più

POS - Piano Operativo di Sicurezza

Il POS (Piano Operativo di Sicurezza) è un documento obbligatorio ai sensi del D.Lgs....
Scopri di più

Certificazioni di Qualità ISO

ISO 14001, 45001, 9001. Sosteniamo le imprese nella certificazione per aggiungere valore...
Scopri di più

DPI - Dispositivi di Protezione Individuale

I DPI, Dispositivi di Protezione Individuale, sono tutte quelle attrezzature o...
Scopri di più

Certificazione UNI EN ISO 45001

La Certificazione UNI EN ISO 45001:2018 “Sistemi di gestione per la salute e...
Scopri di più