Cerca:
Home Chiusura estiva

Chiusura estiva

CHIUSURA ESTIVA

I NOSTRI UFFICI SONO CHIUSI
DAL 10 AL 14 AGOSTO 2020

In questo periodo i nostri numeri telefonici,
compreso il Numero Verde, non saranno attivi.

SAREMO GIÀ AL VOSTRO FIANCO
DA LUNEDÌ 17 AGOSTO 2020


Per le denunce Inail vedere sotto »

CHIUSURA RECAPITI

GEMONIO – Via Verde, 24 CHIUSO DAL 10 AL 14 AGOSTO
RIAPRE IL 17 AGOSTO
ARCISATE – Via Cavour, 74 CHIUSO DAL 6 AL 28 AGOSTO
RIAPRE IL 31 AGOSTO
SESTO C. – Via Manzoni, 43 CHIUSO DAL 1 AL 31 AGOSTO
RIAPRE IL 2 SETTEMBRE


DENUNCIA DI INFORTUNIO ALL’INAIL

Per il periodo dal 10 al 14 agosto, in caso di infortuni sul lavoro, occorre accedere al sito dell’Inail (www.inail.it).

Il modulo d’infortunio, presente in rete, va compilato ed inviato per via telematica, seguendo le procedure contenute nel sito Inail.

Nei casi eccezionali in cui non sia possibile l’invio telematico (per errori del sito), occorre scaricare il modello dal sito e inviarlo via pec. (entro il 2° giorno dalla data della ricezione del certificato di infortunio – entro 24 ore dalla ricezione del certificato nel caso di morte o pericolo di morte) – l’Inail richiede che a detta denuncia venga allegata copia della videata del proprio sito che evidenzi l’errore di trasmissione o comunque l’interruzione della procedura.

NON è più previsto:

  • l’obbligo di trasmettere copia della denuncia d’infortunio all’autorità di Pubblica Sicurezza (Sindaco o Commissariato di Polizia ove esistente nel Comune). Tale onere infatti, viene ora adempiuto da parte dell’Inail che provvede direttamente ad informare questi soggetti;
  • l’obbligo di tenuta del registro infortuni e di conseguenza la relativa annotazione degli stessi;
  • l’obbligo di allegare il certificato di infortunio.

La denuncia va inoltrata per ogni infortunio sul lavoro con prognosi superiore a tre giorni.

Con prognosi fino a tre giorni non vi è pertanto alcun obbligo; se poi la prognosi viene prolungata, i termini per la denuncia partono dalla ricezione del certificato di continuazione.

Rimane a carico del datore di lavoro l’obbligo di trasmettere i dati relativi al numero identificativo e la data di rilascio del certificato medico di infortunio che devono essere forniti dal lavoratore.

Ricordiamo che, come accennato sopra, i termini per l’invio non scattano dal momento dell’infortunio bensì dalla ricezione, da parte del datore di lavoro, del certificato medico che lo attesta.

Lavoratori agricoli

Il datore di lavoro agricolo dovrà denunciare gli infortuni dei dipendenti a tempo indeterminato e dei dipendenti a tempo determinato. Anche i lavoratori agricoli autonomi sono soggetti a tale obbligo.

Attenzione: alla riapertura dei nostri uffici occorre inoltrarci copia delle comunicazioni effettuate agli Enti, al fine di valutare eventuali integrazioni di quanto comunicato.

Recapiti Inail territoriali:

  • VARESE – Via Aguggiari 6 – Tel. 0332.875411 – pec: varese@postacert.inail.it
    Orario: da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00
  • GALLARATE – Corso Sempione 37 – Tel. 0331.702311 – pec: gallarate@postacert.inail.it
    Orario: da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00
  • BUSTO ARSIZIO (anche per SARONNO) – Via Duca d’Aosta 7 – Tel. 0331.356611 – pec: bustoarsizio@postacert.inail.it
    Orario: da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00
TORNA SU