Lavoro autonomo occasionale: nuova procedura telematica

 

Dal 1° maggio 2022 la comunicazione dovrà avvenire esclusivamente sul canale telematico del Ministero

Con la Legge 17 dicembre 2021 n. 215, di conversione, con modificazioni, del Decreto Legge 21 ottobre 2021 n. 146 (c.d. Decreto Fiscale) è stato introdotto un nuovo obbligo di preventiva comunicazione all’Ispettorato del Lavoro territorialmente competente per i committenti che si avvalgono delle prestazioni di lavoratori autonomi occasionali, al fine di svolgere attività di monitoraggio e di contrastare forme elusive nell’utilizzo di tale tipologia contrattuale. Leggi qui

Fino al prossimo 30 aprile 2022 la comunicazione potrà essere effettuata mediante posta elettronica. Leggi qui

Con la nota n. 573/2022 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha comunicato che dal 1° maggio 2022, l’unico canale valido per assolvere a tale obbligo sarà quello telematico messo a disposizione dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e non saranno ritenute valide – e pertanto sanzionabili – le comunicazioni effettuate a mezzo e-mail direttamente alle sedi degli Ispettorati territoriali del lavoro.

Dal 28 marzo al 30 aprile 2022 sarà previsto un periodo transitorio durante il quale i committenti potranno avvalersi sia della modalità tramite posta elettronica che tramite il modulo telematico.

I committenti, nella persona del legale rappresentante della ditta, dovranno:

Una volta consentito l’accesso al portale i committenti dovranno effettuare la comunicazione prima dell’inizio della prestazione del lavoratore autonomo occasionale, eventualmente risultante dalla lettera di incarico.

Con riguardo al “termine entro il quale sarà conclusa l’opera o il servizio”, il modello permette di scegliere tre distinte ipotesi:

  • entro 7 giorni;
  • entro 15 giorni;
  • entro 30 giorni.

Nell’ipotesi in cui l’opera o il servizio non sia compiuto nell’arco temporale indicato sarà necessario effettuare una nuova comunicazione.

Servizi correlati

Apprendistato Professionalizzante Art. 44 D.Lgs. 81/2015

Il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato che si...
Scopri di più

Ricerca del personale

Riuscire a selezionare i collaboratori che siano in linea con le aspettative...
Scopri di più

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più

Valutazione rischio gestanti e lavoratrici madri

Rischio, prevenzione e tutela delle lavoratrici. La tutela delle lavoratrici madri e gestanti...
Scopri di più

Sanità integrativa MOA - Formula Persona

Moa, protegge la tua salute,  quella dei tuoi famigliari e dei tuoi collaboratori. ...
Scopri di più

Bando Economia Circolare Lombardia 2022

Favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia...
Scopri di più

Bando Fai Credito Rilancio 2022

Per prevenire le crisi di liquidità e migliorare le condizioni di accesso al credito...
Scopri di più

Bonus Export digitale 2022

I "bonus export digitale" sono contributi finalizzati a sviluppare...
Scopri di più

Bando Impianti innovativi a biomassa

Il bando di Regione Lombardia è destinato a  incentivare la sostituzione degli...
Scopri di più

Bando Digital Export 2022

Il sistema camerale lombardo e Regione Lombardia sostengono le piccole e medie imprese che...
Scopri di più

Modello 730 e Imu

Per il tuo 730 e quello dei tuoi familiari affidati al CAF  (Centro di Assistenza...
Scopri di più

Bando Nuova Impresa - Sportello 2022

Per favorire la ripresa e il rilancio dell’economia lombarda colpita dalla pandemia Covid...
Scopri di più

Bando Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale

Una delle prime misure del PNRR dedicate alle imprese, rappresenta un'importate...
Scopri di più